Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Linkdin

Axitea firma la sicurezza cyber del comune di Civitanova Marche

Axitea firma la sicurezza cyber del comune di Civitanova Marche
21 settembre 2020 Valeria Deidda

Axitea firma la sicurezza cyber del comune di Civitanova Marche

 

conferenza stampa civitanova-axitea

L’accordo punta a proteggere i dati sensibili dei cittadini: Civitanova Marche è tra i primi comuni in Italia a implementare un piano esteso di sicurezza e monitoraggio. 

Axitea, Global Security Provider italiano, è stato scelto come partner di riferimento per la cybersecurity dal comune di Civitanova Marche. In questo ruolo, si occuperà della sicurezza informatica per il comune, ma anche della protezione dei dati sensibili, che riguardano tutti i cittadini. L’accordo è stato annunciato nel corso di una conferenza stampa dal sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica e dal CEO di Axitea Marco Bavazzano.

Il tema della protezione dei dati è sempre più critico per ogni organizzazione, pubblica e privata. Nello specifico, la crescente digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, ulteriormente amplificata dall’emergenza legata al Covid-19, ha portato questo argomento in modo ancor più evidente all’attenzione di tutti. È recente il caso del comune di Rieti, colpito da un attacco che ne ha messo fuori uso l’intera rete informatica, impedendo di fatto l’erogazione di servizi essenziali ai cittadini. In particolare, i dati sensibili infatti sono un obiettivo sempre più appetibile per gli hacker, che sfruttano metodologie sempre più sofisticate per sottrarli e utilizzarli a loro vantaggio.

Per il comune di Civitanova Marche, Axitea ha elaborato un percorso graduale, che parte da una verifica degli attuali livelli di protezione per passare all’identificazione e adozione di best practice di sicurezza, e infine all’adozione di processi e tecnologie in grado di elevale il livello di sicurezza informatica delle reti e delle infrastrutture, il tutto con un costane focus sulla protezione dei dati personali dei cittadini.

“Non solo i comuni puntano a erogare servizi sempre più digitali per i loro cittadini, ma sono anche tenuti a privilegiare la digitalizzazione dei documenti in luogo della tradizionale archiviazione cartacea”, spiega Fabrizio Ciarapica, sindaco di Civitanova Marche. “Questo pone problemi importanti in tema di sicurezza dei dati e dei processi, motivo per cui abbiamo deciso di intraprendere questo percorso di cybersecurity con il supporto di Axitea.”

“Il tema della protezione di dati e servizi è sempre più caldo, in Italia come nel resto del mondo”, aggiunge Marco Bavazzano, CEO di Axitea. “Con la crescente digitalizzazione dei servizi che vengono offerti ai cittadini, la protezione tradizionale non è più sufficiente. Anche le tecnologie più avanzate vanno inserite in una visione di insieme e affiancate da un monitoraggio continuo della sicurezza, in modo da offrire una protezione dinamica e sempre aggiornata.”

Pur operando a livello internazionale, Axitea vanta una presenza consolidata e storica nelle Marche, con oltre 300 risorse coordinate dalla centrale operativa di Ancona, con cui vengono erogati servizi avanzati di sicurezza cyber ad aziende pubbliche e private del territorio.

Questi si aggiungono a una gamma che comprende servizi di consulenza, pattugliamento, sistemi di videosorveglianza, logistica e controllo satellitare, e che rende l’offerta di Axitea particolarmente completa e unica nel suo genere.